Stefano Baccelli, Assessore Regionale della Regione Toscana

AVANTI PER

Stefano.

Sono Stefano Baccelli, ho 57 anni e vivo a Lucca.  Sono avvocato e ho lavorato come capo ufficio legale nella Salt fino al 2006. Ho frequentato il Liceo Scientifico “A.Vallisneri” e dopo la laurea in giurisprudenza, ho frequentato master e corsi in diritto amministrativo e codice degli appalti pubblici, oltre alla scuola di specializzazione sull’amministrazione pubblica dell’Università di Bologna. Da sempre sono appassionato di politica, un interesse che coltivo fin da piccolo, in famiglia, grazie anche all’esempio di mio nonno Italo e di mio papà Piero. Amo gli animali, il giardinaggio, l’impegno civile, la moto e lo sport. Mi lascio ispirare ancora oggi dal Discorso di Pericle agli Ateniesi: “qui il nostro governo favorisce i molti invece dei pochi: e per questo viene chiamata democrazia.”

Il mio impegno.

La politica è sempre stata una mia grande passione, intesa come un servizio alle persone, al territorio e un impegno costante per il bene comune. Nel 2006 sono stato eletto Presidente della Provincia di Lucca con la coalizione di centrosinistra e ho portato avanti questo impegno fino al 2015, anno in cui mi sono candidato per il Consiglio Regionale della Toscana. Con 12.239 voti sono stato eletto consigliere regionale nel gruppo del Partito Democratico e sono risultato il quinto candidato più votato della Toscana. Nelle file del Consiglio ricopro il ruolo di Presidente della “IV Commissione territorio ambiente mobilità edilizia scolastica e infrastrutture”. Sono molti gli obiettivi che la Regione Toscana ha raggiunto in questi anni e ci tengo a citare alcuni atti di cui vado particolarmente orgoglioso: la legislazione relativa alla sostenibilità ambientale e all’economia circolare, la creazione dell’Armadio della Memoria, il nuovo codice del commercio e il testo unico regionale sul turismo, la nuova legge sulla sicurezza idraulica, il sostegno concreto alla rigenerazione urbana e al recupero del patrimonio edilizio esistente attraverso i fondi PIU e le modifiche alle legge 65/2014.

Restiamo in contatto!

Iscriviti subito alla Newsletter

    2020 © Stefano Baccelli

    +39 333 333 3333